Chiesa S.S. Crocifisso

La chiesa del crocifisso e, sulla destra, la scalinata con le rappresentazioni della Via Crucis. Foto di Fabio Privitera

La Chiesa del S.S. Crocifisso si trova all’ingresso del centro abitato centuripino, proprio di fronte al Museo Archeologico Regionale. Essa sorge su un’area archeologica interessante di età imperiale, ancora parzialmente visitabile sul lato sinistro e costituita da due stanze coperte a volta, con ogni probabilità ambienti di servizio degli Augustales. ( vai a Ruderi chiesa Crocifisso ). La Chiesa presenta una facciata a capanna intonacata e, unica nel territorio, una elegante torre campanaria sormontata da una cuspide interamente rivestita di maiolica. 

Dettaglio del campanile. Foto di Fabio Privitera

L’interno è ad unica navata con volta a botte e sviluppo longitudinale dalle decorazioni in stucco bianco. Gli altari in marmo sono misti di pregiata fattura. L’ altare centrale ospita la statua del SS. Crocifisso, sul lato sinistro è presente una tela raffigurante San Prospero.

Interno della chiesa. Foto di Fabio Privitera

La Chiesa è rinomata perché custodisce il “tambuletto”, una pregiata teca in legno dorato e in vetro che custodisce la statua di Gesù morto, visibile una volta l’anno in occasione della processione del Venerdì Santo.  Adiacenti alla chiesa, sul dato dx vi è una interessante scalinata in pietra, decorata da pannelli in ceramica che rappresentano le quattordici stazioni della Via Crucis.